Comune di Gemona

Sanzioni per mancata comunicazione dei dati

SANZIONI
Il d.lgs. n. 97/2016, modificando il comma 3 dell'art. 47 del d.lgs. n. 33/2016, ha stabilito che: "Le sanzioni di cui al comma 1 sono irrogate dall'Autorita' nazionale anticorruzione. L'Autorita' nazionale anticorruzione disciplina con proprio regolamento, nel rispetto delle norme previste dalla legge 24 novembre 1981, n. 689, il procedimento per l'irrogazione delle sanzioni".
Per l'anno 2016 e fino alla data del 10/03/2017 non risultano irrogate sanzioni (ultimo aggiornamento)

Previsioni anteriori al d.lgs. n. 97/2016
Per quanto riguarda le sanzioni derivanti dalle violazioni degli obblighi in materia di trasparenza, si precisa che alla data attuale il Comune di Gemona del Friuli non ha adottato il relativo regolamento né ha individuato il soggetto cui compete, rispettivamente, l’istruttoria e l’irrogazione delle sanzioni; si applica, pertanto, quanto disposto con deliberazione n. 66/2013 dalla CIVIT (attuale A.N.A.C.):
“ciascuna amministrazione provvede, in regime di autonomia, a disciplinare con proprio regolamento il procedimento sanzionatorio, ripartendo tra i propri uffici le competenze, in conformità con alcuni principi di base posti dal legislatore del 1981. […]. Nelle more dell’adozione del regolamento gli enti, nell’esercizio della loro autonomia, sono tenuti ad indicare un soggetto cui compete l’istruttoria ed uno a cui compete l’irrogazione delle sanzioni. Qualora gli enti non provvedano al riguardo, tali funzioni sono demandate, rispettivamente, al Responsabile della prevenzione della corruzione e al responsabile dell’ufficio disciplina. Quest’ultimi agiranno sulla base dei principi sopra evidenziati e contenuti nella legge n. 689/1981”.
Nel corso degli anni 2014 e 2015 non sono state irrogate sanzioni.
Documenti
Nessun documento caricato per la categoria selezionata