DOCUMENTI PERSONALI

 DOCUMENTI PERSONALI:

Carta d'identità Elettronica:

Dal 1 dicembre 2017 il Comune di Brendola rilascia la Carta di Identità Elettronica (CIE). E' un documento personale che attesta l’identità del cittadino, è in policarbonato e ha le dimensioni di una carta di credito. È dotata di particolari sistemi di sicurezza, di un microchip che memorizza i dati del titolare, compresi gli elementi biometrici (come le impronte digitali), di una foto in bianco e nero stampata a laser che ne garantisce un'elevata resistenza alla contraffazione e contiene anche l'eventuale consenso o diniego alla donazione di organi o tessuti in caso di morte. Per maggiori informazioni..

La Carta di Identità Elettronica (CIE) è uno strumento sicuro e completo:

  • valido come documento di identità e di espatrio in tutti i Paesi dell'Unione Europea e in quelli che lo accettano al posto del passaporto;
  • valido per la registrazione e l’accesso ai servizi online della Pubblica Amministrazione erogati attraverso lo SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale;
  • predisposto per consentire l’autenticazione in rete da parte del cittadino, finalizzata alla fruizione dei servizi erogati dalle PP.AA..
Ha una validità temporale diversa, a seconda dell'età:
  • 3 anni per i minori di 3 anni
  • 5 anni nella fascia di età 3-18 anni
  • 10 anni dai 18 anni in poi.


La nuova carta d’identità elettronica (CIE) potrà essere richiesta allo sportello dell’ufficio anagrafe nei giorni ed orari sottoriportati o previo appuntamento, contattando  l’ufficio anagrafe al numero 0444/406567:

dal martedì al Venerdì                                                dalle ore 09.00 alle ore 12.30
martedì pomeriggio                                        dalle ore 17.00 alle ore 18.00
Considerato che la procedura per la richiesta della nuova CIE risulta più complessa di quella per il rilascio del documento cartaceo, e richiede un tempo medio allo sportello di 15 minuti, non verrà effettuata nel giorno di sabato. 
Il rilascio della CIE avviene a cura dell’Istituto Poligrafico Zecca dello Stato che provvederà anche alla consegna, tramite raccomandata A.R., entro 6 giorni lavorativi dalla data di presentazione della richiesta di rilascio al Comune, all’indirizzo di residenza o altro indirizzo sul territorio nazionale indicato dal cittadino in sede di richiesta.
Il costo della CIE è fissato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze in euro 16,79 per il ristoro delle spese di gestione sostenute dallo Stato, comprese quelle di consegna del documento, oltre ai diritti fissi di segreteria applicati dal Comune per euro 5,21, per un importo totale di euro 22,00. In caso di smarrimento, furto o deterioramento il costo sarà di euro 27,37. Il pagamento avverrà in contanti allo sportello dell’ufficio anagrafe.
Si invita ogni cittadino a controllare per tempo la data di scadenza del proprio documento d’identità ed a presentarsi in Comune per la richiesta della CIE munito di:

  • tessera sanitaria valida anche come codice fiscale
  • 1 foto formato tessera recente su sfondo bianco
  • Carta d’identità scaduta o in scadenza o altro documento di riconoscimento;
  • In caso di furto o smarrimento di  denuncia alle forze dell’ordine.

Minori: Ai fini del rilascio ai minori della carta d'identità valida per l'espatrio è necessario l'assenso dei genitori o di chi ne fa le veci, oltre che la dichiarazione di assenza di motivi ostativi all'espatrio, ai sensi dell'art. 1 del D.P.R. n. 649/1974, da rilasciare su apposito modulo scaricabile da questo sito.

Uno dei genitori, in possesso del modulo di cui sopra, completo di firme e fotocopie di validi documenti d'identità, dovrà comunque accompagnare il minore presso gli sportelli dell'Ufficio Anagrafe.
L'uso della carta d'identità ai fini dell'espatrio di minore di 14 anni è subordinato alla condizione che lo stesso viaggi in compagnia di uno dei genitori o di chi ne fa le veci oppure, che venga menzionato- su una dichiarazione rilasciata da chi può dare l'assenso e convalidata dalla Questura - il nome della persona, dell'Ente o della compagnia di trasporto a cui il minore medesimo è affidato.

Le vecchie carte d'identità cartacee non saranno più rilasciate ma quelle non ancora scadute  continueranno a rimanere valide fino appunto alla scadenza.
 

Passaporto:
attulamente ha una validità di 10 anni e deve essere richiesto presso gli sportelli dell'Ufficio Passaporti della Questura, allegando la documentazione necessaria.
Al riguardo si fa presente che è possibile recarsi presso le Questure di Vicenza, solo ed esclusivamente previo appuntamento da fissare on-line (visionare le istruzioni).
 
Espatrio minori

Legalizzazione di foto

Tesserino raccolta funghi (Abolito)
 

torna all'inizio del contenuto